Edit concept Question Editor Create issue ticket

Varicella


Presentazione

  • La diagnosi di varicella è principalmente clinica, con la presentazione dei "primi" tipici sintomi prodromici a cui succede la caratteristica eruzione cutanea.[it.wikipedia.org]
Anisocoria
  • […] corticale, ritardo mentale Danni agli occhi: corioretinite, microftalmia, cataratta, atrofia ottica Altri disturbi neurologici: danni al midollo spinale a livello cervicale e lombo-sacrale, deficit sensoriali e motori, riflessi tendinei profondi assenti, anisocoria[it.wikipedia.org]
Convulsioni febbrili
  • In casi molto rari (2 su 10.000) si possono avere reazioni gravi come convulsioni febbrili e polmoniti. Se si verificasse una reazione importante o insolita, rivolgetevi al vostro medico.[web.archive.org]
Mal di testa
  • La malattia esordisce con un'eruzione cutanea maculo-papulosa (rash), accompagnata da febbre moderata, prurito, malessere generale, a volte con mal di testa, astenia, inappetenza.[it.wikipedia.org]
Tosse
  • Si tratta di un virus molto contagioso che si diffonde con il contatto di goccioline infette emesse con colpi di tosse o starnuti, oppure toccando le piaghe aperte di una persona affetta da varicella. è una malattia tipica dell'infanzia che può causare[paginemediche.it]
  • Viene diffusa principalmente con i colpi di tosse e nel caso di contatto ripetuto e prolungato con un malato.[it.wikipedia.org]
Febbre
  • In caso di reazioni febbrili: Dare da bere molti liquidi Non vestire troppo il bambino se è caldo Usare farmaci a base di paracetamolo (non aspirina) o panni freddi, se necessario, per ridurre la febbre Nel caso che i sintomi, in particolare la febbre[web.archive.org]
  • L'eruzione cutanea dura circa 7-10 giorni ed è spesso accompagnata da febbre. TAG: Bambini Infezioni Malattie infettive Pediatria[paginemediche.it]
  • Una volta esaurite la febbre e la tosse (bisogna aspettare almeno 60-72 ore consecutive senza febbre), un malato può uscire, ma deve fare molta attenzione ad evitare la rottura accidentale delle vesciche per evitare di contagiare altre persone.[it.wikipedia.org]
Malessere
  • La malattia si presenta di solito con febbre, malessere generale e una tipica eruzione della pelle che inizia dalla faccia e il capo e si estende al tronco e al resto del corpo.[web.archive.org]
  • La malattia esordisce con un'eruzione cutanea maculo-papulosa (rash), accompagnata da febbre moderata, prurito, malessere generale, a volte con mal di testa, astenia, inappetenza.[it.wikipedia.org]
Eruzioni
  • Normalmente, l'eruzione cutanea inizia con dei puntini rossi, poi si trasformano in vescicole piene di liquido che, asciugandosi, diventano croste. L'eruzione cutanea dura circa 7-10 giorni ed è spesso accompagnata da febbre.[paginemediche.it]
  • La persona infetta è in genere infettiva da uno a due giorni prima della comparsa dell'eruzione cutanea e rimane infettiva fino a quattro o cinque giorni dopo. Gli adulti possono avere una eruzione cutanea più diffusa e una febbre più persistente.[it.wikipedia.org]
  • La malattia si presenta di solito con febbre, malessere generale e una tipica eruzione della pelle che inizia dalla faccia e il capo e si estende al tronco e al resto del corpo.[web.archive.org]
Prurito
  • Terapia Non esiste una Terapia specifica: il cardine dell’assistenza si basa sulla prevenzione delle infezioni cutanee e sul sollievo dal prurito.[paginemediche.it]
  • Nella fase delle vescicole, un prurito intenso è di solito presente.[it.wikipedia.org]
Esantema
  • Le lesioni, che nell’adulto sono in genere più considerevoli, sono fortemente pruriginose e il grattamento, soprattutto nei bambini, può associare all’esantema anche escoriazioni.[paginemediche.it]
  • Dopo 7 10 giorni l'esantema ed i sintomi regrediscono e le lesioni pustolose sono state sostituite da croste.[it.wikipedia.org]
Escoriazione
  • Le lesioni, che nell’adulto sono in genere più considerevoli, sono fortemente pruriginose e il grattamento, soprattutto nei bambini, può associare all’esantema anche escoriazioni.[paginemediche.it]

Check-up

Herpesvirus umano 3
  • La varicella è una malattia esantematica altamente contagiosa ed epidemica causata da un'infezione primaria con il Virus varicella-zoster (VZV o Herpesvirus umano 3), un virus a DNA appartenente alla famiglia Herpesviridae, sottofamiglia Alphaherpesvirinae[it.wikipedia.org]

Trattamento

  • Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista[pro.paginemediche.it]
  • Nelle forme complicate da encefalite o polmonite il trattamento con aciclovir, valaciclovir o famciclovir, riduce i giorni di febbre e il numero di lesioni (purché iniziato entro 24-48 ore dalla comparsa dei primi sintomi), ma è indicato prevalentemente[it.wikipedia.org]

Prevenzione

  • Terapia Non esiste una Terapia specifica: il cardine dell’assistenza si basa sulla prevenzione delle infezioni cutanee e sul sollievo dal prurito.[paginemediche.it]
  • La progressiva introduzione del vaccino dovrebbe consentire in futuro una prevenzione più attiva con somministrazione di dosi ai contatti dei malati.[it.wikipedia.org]

Fai una domanda

5000 Caratteri rimasti Formatta il testo utilizzando: # Intestazione, **grassetto**, _italico _. Il codice HTML non è permesso.
Pubblicando questa domanda accetti i Termini e il Trattamento dei dati personali.
• Usa un titolo preciso per la tua domanda.
• Fai una domanda specifica e fornisci età, sesso, sintomi, tipo e durata del trattamento.
• Rispetta la tua privacy qella e di altre persone, non pubblicare mai nomi completi o informazioni di contatto.
• Le domande inappropriate verranno eliminate.
• In casi urgenti contattare un medico, visitare un ospedale o chiamare un servizio di emergenza!