Edit concept Question Editor Create issue ticket

Sindrome da lisi tumorale


Presentazione

  • Questo articolo riesamina tre delle presentazioni più comuni dei pazienti oncologici nel DEA: la compressione metastatica del midollo spinale, la sindrome da lisi tumorale e la neutropenia febbrile.[cgems.it]
Oliguria
  • Ad esempio, la precipitazione di cristalli di fosfato di calcio nei reni può provocare vari gradi di disfunzione renale, aumento dell’azotemia, oliguria e anuria.[aggtarget.blogspot.com]
Linfoma di Hodgkin
  • • Malattie renali preesistenti • Deplezione di volume Tabella 2 - Neoplasie maligne aTabella 2 - Neoplasie maligne associate a TLS Tabella 2 - Neoplasie maligne associa-te a TLS Malattie ematologich e Leucemia acutaLeucemia cronica Mieloma multiplo Linfoma[aggtarget.blogspot.com]
  • Tumori comunemente associati con TLS includono: leucemia linfoma non-Hodgkin neoplasie mieloproliferative, come mielofibrosi blastomi nel fegato o il cervello tumori che influenzano la funzione renale prima del trattamento Altri potenziali fattori di[clubmedico.icu]
  • I tumori comunemente associati a TLS includono: leucemia linfoma non-Hodgkin neoplasie mieloproliferative, come la mielofibrosi blastomi nel fegato o nel cervello cancri che influenzano la funzione renale prima del trattamento Altri potenziali fattori[it.chambres-landes.com]
  • Anche se la sindrome di lisi del tumore si presenta solitamente in pazienti con le malattie maligne ematologiche di prima scelta, c'erano rapporti dei casi in una pletora di altre malignità ematologiche compreso la malattia di Hodgkin, il linfoma non-Hodgkin[news-medical.net]
  • Col rasburicase sono stati condotti ad oggi quattro studi clinici per un totale di 347 pazienti (soprattutto bambini) con neoplasie prevalentemente ematologiche (leucemia o linfoma non Hodgkin) 1 .[informazionisuifarmaci.it]

Trattamento

  • Se siete a causa di iniziare il trattamento del cancro, chiedere circa i fattori di rischio TLS e se il medico raccomanda alcun trattamento preventivo.[clubmedico.icu]
  • Se dovresti iniziare un trattamento per il cancro, chiedi informazioni sui tuoi fattori di rischio TLS e se il tuo medico ti consiglia qualsiasi trattamento preventivo.[it.chambres-landes.com]
  • , il methotrexate e la ciclofosfamide; è stata documentata l’insorgenza di SLT anche a seguito del trattamento con anticorpi monoclonali (Rituximab), particolarmente nei pazienti con iperleucocitosi marcata ( 50.000/mmc).[ematologiainprogress.it]
  • Ricerca valuterà l'efficacia di un farmaco per il trattamento della patologia Partirà a breve una ricerca che ha come obiettivo l'analisi dell'efficacia e della sicurezza del farmaco Febuxostat per la prevenzione e il trattamento della sindrome da lisi[italiasalute.it]

Prognosi

  • Prendere le decisioni relative alle disposizioni adeguate alla condizione del paziente e secondo la prognosi attesa.[cgems.it]
  • Il rate di risposte globali, valutato in accordo con IWCLL, è stato del 79%, con un range tra il 71 e il 79% a seconda dei gruppi a differente prognosi compresi quelli con resistenza a fludarabina, presenza della del cr 17p, del cr 11q unmutIGVH e malattia[news.accmed.org]
  • L'AML recidivante o refrattaria ha una prognosi particolarmente sfavorevole . In circa l'8-19% dei soggetti colpiti da AML, l'enzima IDH2 mutato inibisce la normale maturazione delle cellule del sangue, contribuendo allo sviluppo della leucemia.[osservatoriomalattierare.it]

Eziologia

  • Eziologia e fattori di rischio La sindrome di lisi del tumore segue solitamente il trattamento delle malignità con la terapia citotossica, sebbene possa anche accadere spontaneamente in pazienti con i tumori altamente proliferativi.[news-medical.net]
  • Se la febbre persiste per 120 h, occorre aggiungere antimicotici per coprire un'eventuale eziologia micotica. A questo punto deve essere eseguita una rivalutazione di un'infezione occulta (che spesso comprende una TC del torace e dell'addome).[msdmanuals.com]

Epidemiologia

  • […] formativi Conoscenza delle principali alterazioni ematologiche in corso di neoplasia con riferimento alle alterazioni della crasi ematica e dei principali indici di laboratorio Acquisire la capacità di analizzare e risolvere un caso clinico Prerequisiti Epidemiologia[unife.it]
Distribuzione tra sessi
Distribuzione per età

Prevenzione

  • […] linfoma diffuso indifferenziato e meno frequentemente nel cr. polmonare a piccole cellule e nel cr. del testicolo Si manifesta dopo 12-48 h dalla chemioterapia con: iperuricemia iperfosfatemia iperpotassiemia acidosi lattica danno alveolare diffuso Prevenzione[medicinainternaonline.com]
  • Tabella I: Prevenzione e trattamento della sindrome da lisi tumorale La prevenzione dell’iperuricemia viene in genere fatta impiegando l’allopurinolo a dosi di almeno 300 mg/m 2 /die in dosi refratte: sebbene sia un farmaco efficace nel prevenire l’ulteriore[ematologiainprogress.it]
  • Ricerca valuterà l'efficacia di un farmaco per il trattamento della patologia Partirà a breve una ricerca che ha come obiettivo l'analisi dell'efficacia e della sicurezza del farmaco Febuxostat per la prevenzione e il trattamento della sindrome da lisi[italiasalute.it]
  • , la prevenzione e la terapia del dolore da procedura, le cure palliative nel paziente terminale.[aieop.org]
  • SALUTE Potrebbe servire per prevenire e trattare la sindrome da lisi tumorale, che colpisce ci fa la chemioterapia per tumori del sangue Uno studio clinico su un farmaco per la prevenzione e il trattamento della sindrome da lisi tumorale, che colpisce[firenze.repubblica.it]

Fai una domanda

5000 Caratteri rimasti Formatta il testo utilizzando: # Intestazione, **grassetto**, _italico _. Il codice HTML non è permesso.
Pubblicando questa domanda accetti i Termini e il Trattamento dei dati personali.
• Usa un titolo preciso per la tua domanda.
• Fai una domanda specifica e fornisci età, sesso, sintomi, tipo e durata del trattamento.
• Rispetta la tua privacy qella e di altre persone, non pubblicare mai nomi completi o informazioni di contatto.
• Le domande inappropriate verranno eliminate.
• In casi urgenti contattare un medico, visitare un ospedale o chiamare un servizio di emergenza!