Edit concept Question Editor Create issue ticket

Malattia prostatica


Presentazione

  • Le peculiarità della chirurgia di Auxologico sono state oggetto di numerose presentazioni a congressi e pubblicazioni scientifiche, ricevendo riscontri eccellenti da parte della comunità scientifica.[auxologico.it]
Nicturia
  • Tutto ciò si verifica sia di giorno che di notte e, in quest’ultimo caso, il disturbo assume il nome di nicturia .[tantasalute.it]
  • Col progredire della malattia, i sintomi più frequenti sono in rapporto all’ostruzione uretrale (pollachiuria, nicturia, disuria, diminuzione della potenza del getto urinario) e del tutto simili a quelli della ipertrofia prostatica benigna.[campodrsalvatore.it]
  • Nella seconda categoria rientrano per esempio il bruciore alla minzione, la nicturia (aumentato bisogno urinario durante la notte), la pollachiuria (aumento nella frequenza minzionale), l’urgenza alla minzione.[nurse24.it]
  • I sintomi irritativi sono: frequenza nell’urinare (pollachiuria), nicturia, cioè una maggiore necessità di urinare durante la notte, il bisogno di svuotare la vescica (urgenza minzionale) e bruciore mentre si urina.[humanitas-care.it]
  • I segni più caratteristici sono la frequenza dello stimolo diurno e notturno alla minzione (pollachiuria / nicturia), mitto più debole e difficoltoso che termina di solito con uno sgocciolamento prolungato.[prevenzioneandrologica.it]
Ingrossamento della prostata
  • Con l’ingrossamento della prostata, questa comprime gradualmente l’uretra e blocca il flusso di urina ( ostruzione urinaria ). In caso di minzione, in un soggetto affetto da IPB, la vescica può non svuotarsi completamente.[msdmanuals.com]
  • Altra patologia molto comune è l’ ipertrofia prostatica benigna che consiste in un lento ma costante ingrossamento della prostata che con il tempo tende a comprimere l’uretra (il canale dove scorre l’urina) che passa al suo interno.[vitamedica.it]
  • Consistono nell’uso di farmaci ormono-soppressori , che impediscono al testosterone di trasformarsi in diidrotestosterone, che è il responsabile dell’ ingrossamento della prostata .[tantasalute.it]
  • Se l’ingrossamento della prostata è tale da causare un’occlusione urinaria, la terapia farmacologica non è sufficiente e bisogna fare un intervento chirurgico disostruttivo.[humanitas-care.it]
  • L’ ipertrofia prostatica consiste in un lento ma costante ingrossamento della prostata che con il tempo tende a comprimere l’uretra (il canale dove scorre l’urina) che passa al suo interno.[centrosalus.info]
Ematuria
  • I sintomi di malfunzionamento o infezione, cioè i segnali che ci fanno capire che siamo in presenza di una qualsiasi malattia prostatica, sono gli stessi in misura variabile per quasi tutte le patologie: ematuria (sangue nelle urine), ansia, dolore alla[difossombrone.it]
  • L’ematuria è presente in meno del 15% dei casi, mentre la ritenzione acuta d’urine è raramente annoverata fra i sintomi d’esordio del carcinoma prostatico.[campodrsalvatore.it]
  • Il ricorso a tecniche di visualizzazione come l'ecografia o l'urografia va perciò riservato ai casi con ematuria o con infezioni delle alte vie urinarie.[informazionisuifarmaci.it]
  •  NICTURIA (urinazione notturna)  POLLACHIURIA, (urinazione frequente)  RIDUZIONE DELLA FORZA DEL MITTO  INCEPPO INIZIALE O MINZIONE STENTATA  URGENZA (bisogno impellente di mingere appena iniziato lo stimolo)  SGOCCIOLAMENTO POST-MINZIONALE  EMATURIA[fondazionetorricella.org]
  • […] natura meccanica, tra i principali ricordiamo: Diminuzione della potenza del gettito che talvolta è così basso da bagnare le scarpe; Difficoltà a far uscire l’urina; Gocciolamento alla fine della minzione; Nei casi più importanti, si possono presentare ematuria[poliambulatoriovalturio.it]
Ritenzione urinaria
  • urinaria (incapacità di svuotare completamente la vescica).[vitamedica.it]
  • La ritenzione urinaria prolungata può produrre idronefrosi e insufficienza renale.[informazionisuifarmaci.it]
  • La terapia chirurgica è consigliata quando l’IPB è sintomatica ed ha provocato infezioni delle vie urinarie, insufficienza renale , ritenzione urinaria ricorrente, calcoli vescicali.[nurse24.it]
  • Le complicazioni più importanti dell’ipertrofa prostatica sono: formazione di calcoli vescicali; formazione di diverticoli vescicali; infezioni urinarie; ritenzione urinaria (che richiede il posizionamento di un catetere vescicale).[casacuratoniolo.it]
  • . • Nei pazienti con ipertrofia prostatica la percentuale di complicanze a carico delle alte vie urinarie è del 3%, ma sale al 24% in caso di ritenzione urinaria cronica. • Il volume prostatico è uno dei principali fattori predittivi di progressione della[toscanamedica.org]
Incontinenza urinaria
  • La riabilitazione abbrevia l'incontinenza urinaria postintervento.[urologotorino.it]
  • ’incontinenza urinaria e dal deficit erettile.[francescomontorsi.it]
  • urinaria; Grazie a questi vantaggi documentati statisticamente e dalle linee guida internazionali, l’enucleazione prostatica con laser ad olmio può essere considerata una valida alternativa sia all’adenomectomia prostatica a cielo aperto nel caso ci[poliambulatoriovalturio.it]
  • Il rischio di incontinenza urinaria è invece estremamente raro. Può inoltre essere utilizzata con intento palliativo per ridurre i sintomi nella malattia localmente avanzata o metastatica.[ieo.it]
Dolore sovrapubico
  • Secondariamente, quando la malattia non è più confinata all'organo possono comparire disturbi irritativi (bruciore, sangue con le urine, aumento delle minzioni diurne e notturne, incontinenza, dolori sovrapubici, dolori alla schiena da metastasi ossee[urologotorino.it]

Check-up

  • La correlazione tra queste mutazioni genetiche con il tumore della prostata non è ancora così marcata da giustificare interventi di prostatectomia preventiva, ma lo è abbastanza per iniziare a fare screening e check up precoce dei soggetti interessati[auxologico.it]

Trattamento

  • trattamento con stimolazione ad alta frequenza del nucleo subtalamico11.[siud.it]
  • Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista[pro.paginemediche.it]

Prognosi

  • Forse perché qualche studio, in passato, ha valutato i risultati della chirurgia in gruppi di pazienti che comprendevano anche casi di atrofia multisistemica (una grave forma di parkinsonismo, con prognosi decisamente peggiore della MP): in tal modo i[siud.it]
  • PROGNOSI La prognosi della neoplasia prostatica, dipende da una serie di caratteristiche intrinseche della malattia, che includono lo score di Gleason (indice di aggressività del tumore), il PSA alla diagnosi, l’invasività locale e lo stadio di malattia[hsr.it]
  • A fare la differenza nella prognosi sono soprattutto le sedi colpite dalle metastasi .[lastampa.it]
  • Il cancro della prostata familiare o ereditario non richiede una terapia specifica e non ha una prognosi diversa rispetto alla forma sporadica, a parità di stadiazione al momento della diagnosi.[orpha.net]
  • Tumore in stadio avanzato e speranza di sopravvivenza A differenza di altri tumori, la prognosi e l’evoluzione del cancro alla prostata possono variare sensibilmente da paziente a paziente.[prostatanonseisolo.it]

Eziologia

  • Trattamento Eziologia Quadro clinico Diagnosi ed accertamenti Quale approccio terapeutico La terapia medica La terapia chirurgica Conclusioni Bibliografia L'ipertrofia prostatica benigna è un problema molto comune.[informazionisuifarmaci.it]

Epidemiologia

  • EPIDEMIOLOGIA La neoplasia prostatica è attualmente la neoplasia solida maligna più frequente nell’uomo, costituisce circa il 15% di tutte le neoplasie maschili ed è la seconda causa di morte per tumore nell’uomo, dopo la neoplasia polmonare.[hsr.it]
  • PREVENZIONE SECONDARIA: LO SCREENING La diffusione del dosaggio dell’antigene prostatico specifico ( PSA ) nell’ultimo decennio ha profondamente modificato l’epidemiologia di questo tumore, anche in senso qualitativo.[fondazioneveronesi.it]
  • A cura della Dott.ssa Maria Angela Molinaro Epidemiologia e caratteristiche Generali Il carcinoma prostatico è una malattia in costante aumento; nel 1993 negli Stati Uniti ne sono stati diagnosticati 165 mila nuovi casi, con una mortalità di oltre 30mila[benessere.com]
  • Epidemiologia e Cause del Tumore della Prostata La neoplasia prostatica è attualmente la seconda neoplasia solida più frequente nell’uomo e rappresenta circa il 15% di tutte le neoplasie diagnosticate. Il fattore primario di rischio è l’età.[francescomontorsi.it]
Distribuzione tra sessi
Distribuzione per età

Prevenzione

  • Il futuro dovrà offrire test diagnostici migliori, capaci di indicare il rischio reale di morte, per evitare diagnosi non necessarie e diverse strategie di prevenzione.[repubblica.it]
  • Nel contempo lo specialista potrà fornire indicazioni precise ed integrazione con principi farmacologici o naturali con effetti significativi di prevenzione.[centrosalus.info]
  • PREVENZIONE SECONDARIA: LO SCREENING La diffusione del dosaggio dell’antigene prostatico specifico ( PSA ) nell’ultimo decennio ha profondamente modificato l’epidemiologia di questo tumore, anche in senso qualitativo.[fondazioneveronesi.it]
  • PREVENZIONE: L ’alimentazione ha un ruolo molto importante nella prevenzione del tumore alla prostata: scegliete una dieta ricca di fibre, vegetali, cereali integrali, legumi, verdura e frutta, povera di grassi saturi (es. presenti nelle carni rosse).[meteoweb.eu]

Fai una domanda

5000 Caratteri rimasti Formatta il testo utilizzando: # Intestazione, **grassetto**, _italico _. Il codice HTML non è permesso.
Pubblicando questa domanda accetti i Termini e il Trattamento dei dati personali.
• Usa un titolo preciso per la tua domanda.
• Fai una domanda specifica e fornisci età, sesso, sintomi, tipo e durata del trattamento.
• Rispetta la tua privacy qella e di altre persone, non pubblicare mai nomi completi o informazioni di contatto.
• Le domande inappropriate verranno eliminate.
• In casi urgenti contattare un medico, visitare un ospedale o chiamare un servizio di emergenza!