Edit concept Question Editor Create issue ticket

Emorragia del tronco cerebrale


Presentazione

  • Terapia Il trattamento viene deciso in base alla sintomatologia, alla sede della lesione ed ovviamente in base alle condizioni generali del paziente: i cavernomi con presentazione emorragica, vengono asportati chirurgicamente i cavernomi con epilessia[neurogroup.it]
  • Anche se alcuni studi hanno suggerito che il rischio di sanguinamento non è influenzato dal tipo di presentazione clinica, è intuibile pensare che se si riuscisse a seguire molti cavernomi profondi nel tempo , è più facile che sanguinino quelli che hanno[authorinternet.ulss.tv.it]
  • Oltre ad una maggiore tendenza al sanguinamento, gli angiomi cavernosi del tronco encefalico, hanno una maggiore frequenza di presentazione con deficit neurologici maggiori, in relazione ai delicati centri nervosi che sono localizzati in questa regione[neurochirurgiaboari.it]
  • Diagnosi In base alla presentazione clinica, il medico può determinare quale parte del cervello è coinvolta dall'emorragia cerebrale.[my-personaltrainer.it]

Trattamento

  • Terapia Il trattamento di queste lesioni si può avvalere di diverse tecniche terapeutiche.[neurogroup.it]
  • Altro trattamento possibile in caso di lesioni profonde o del tronco encefalico, in cui i rischi del trattamento chirurgico siano troppo elevati, è la radiochirurgia stereotassica con Gamma Knife.[neurochirurgiaboari.it]
  • Trattamento Il trattamento dipende sostanzialmente dal tipo di emorragia cerebrale (entità, posizione e dimensioni) e può includere un approccio sia farmacologico che chirurgico.[my-personaltrainer.it]

Prognosi

  • Prognosi e Complicazioni L'età del paziente, l'entità del sanguinamento, le condizioni cliniche, la sede dell'emorragia cerebrale e le sue dimensioni sono elementi che concorrono a definire la prognosi finale.[my-personaltrainer.it]
  • Prognosi La prognosi di questa patologia e il recupero neurologico dipendono in particolar modo dalle dimensioni del sanguinamento, dalla causa scatenante e dalla sua sede, oltre che dall’età e dallo stato clinico del paziente prima dell’evento emorragico[esamievalori.com]

Eziologia

Epidemiologia

  • EPIDEMIOLOGIA : branca della medicina che studia la frequenza e la distribuzione delle malattie nella popolazione in relazione ai fattori di rischio e al loro modo di presentarsi nella collettività (a differenza della medicina clinica che si interessa[neurocare-onlus.it]
Distribuzione tra sessi
Distribuzione per età

Fisiopatologia

  • Fisiopatologia Molti ricercatori ritengono che la malformazione di Chiari risultati da un sottosviluppo della parte bassa del cranio.[aismac.org]

Prevenzione

  • […] delle lesioni da decubito, svuotamento vescicale asettico, mantenimento della pervietà delle vie aeree superiori, prevenzione delle infezioni.[sapere.it]
  • Esiste una prevenzione per queste lesioni? Ovviamente il controllo della pressione arteriosa e degli altri fattori di rischio cardiovascolare è fondamentale.[sportellocuore.it]
  • DIAGNOSI E PREVENZIONE La diagnosi richiede un esame neuro radiologico: la TAC o una risonanza dell'encefalo.[ilritrattodellasalute.org]
  • Presa in carico La presa in carico iniziale si basa su assistenza respiratoria, gastrostomia e prevenzione di eventuali complicazioni da immobilità, disfagia e incontinenza.[imalatiinvisibili.it]
  • Presa in carico e trattamento La presa in carico iniziale si basa su assistenza respiratoria, gastrostomia e prevenzione di eventuali complicazioni da immobilità, disfagia e incontinenza.[orpha.net]

Fai una domanda

5000 Caratteri rimasti Formatta il testo utilizzando: # Intestazione, **grassetto**, _italico _. Il codice HTML non è permesso.
Pubblicando questa domanda accetti i Termini e il Trattamento dei dati personali.
• Usa un titolo preciso per la tua domanda.
• Fai una domanda specifica e fornisci età, sesso, sintomi, tipo e durata del trattamento.
• Rispetta la tua privacy qella e di altre persone, non pubblicare mai nomi completi o informazioni di contatto.
• Le domande inappropriate verranno eliminate.
• In casi urgenti contattare un medico, visitare un ospedale o chiamare un servizio di emergenza!