Create issue ticket

175 Possibili cause per Mutazione del fattore II

  • Mutazione del fattore II

    […] genetiche che interessano fattori della coagulazione come il fattore V Leiden o la mutazione del fattore II protrombinico, od alla mutazione dell'enzima etiltetraidrofolatoreduttasi[ospedalebambinogesu.it] […] proteine che fisiologicamente nel nostro organismo hanno attività anticoagulante come l'Antitrombina III, la proteina C e la proteina S anticoagulanti, od alla presenza di mutazioni[ospedalebambinogesu.it] I fattori predisponenti acquisiti possono essere secondari a cateterismi arterovenosi, CID, sindrome da anticorpi antifosfolipidi, cardiopatie congenite, neoplasie maligne[ospedalebambinogesu.it]

  • Trombofilia

    Tra le forme più frequenti vi è la presenza del fattore V Leiden e la mutazione del fattore II o protrombina 20210; molto meno frequenti sono la carenza di proteina C è la[idoctors.it] La mutazione 20210 della protrombina, anche conosciuta come mutazione del fattore II, è un’altra malattia genetica che aumenta il rischio di formazione di coaguli.[pazienti.it] Le mutazioni prese in analisi dal nostro test sono: PANNELLO 13 MUTAZIONI Fattore V di Leiden, Fattore V R2 Fattore II, ß Fibrinogeno, PAI-1, Fattore XIII AGT, MTHFR C677T[laboratoriobiolab.it]

  • Neuropatia periferica

    […] della neuropatia diabetica oppure antagonisti Nav 1.7, mutazione dei canali del sodio e anche anticorpi NGF e antagonisti del recettore tipo II dell'angiotensina II.[portalediabete.org] Un certo numero di agenti sono potenziali candidati per un utilizzo futuro nella terapia PDN, molecole che hanno come target i fattori di crescita coinvolti nella patogenesi[portalediabete.org]

  • Anomalie della coagulazione

    […] del fattore V di Leiden, Mutazione del fattore II gene protrombina, Omocisteina e D-Dimero ) sono trattati nella pagina dedicata a cui si rimanda.[cghlab.com] Nella maggior parte dei casi la morte del feto è causata da alterazioni sul gene fattore V o sul gene del fattore II che determinano l'instaurarsi di una trombosi placentare[laboratoriodigeneticacosenza.com] […] viceversa gli indici di screening del quadro trombofilico ( Proteina C coagulativa, Proteina S coagulativa, MTHFR A1298C e MTHFR C677T, Resistenza alla proteina C attivata, Mutazione[cghlab.com]

  • Trombosi

    G20210A nel gene del fattore II (protrombina) (10% dei casi), alla presenza della sindrome da antifosfolipidi, o al un deficit di antitrombina, proteina C, proteina S o fattore[orpha.net] […] localizzata a livello intra-addominale o può associarsi ad uno stato generale pro-trombotico per la presenza di una sindrome mieloproliferativa (25% dei casi), secondaria alle mutazioni[orpha.net]

  • Deficit di proteina S

    […] del fattore V della coagulazione; Mutazione del fattore II della coagulazione; Omocisteina .[my-personaltrainer.it] Esami correlati In associazione al test della proteina S, il medico può indicare anche l'esecuzione delle seguenti analisi: Proteina C coagulativa; Antitrombina III ; Mutazione[my-personaltrainer.it]

  • Carenza di protrombina acquisita

    Tra le forme più frequenti vi è la presenza del fattore V Leiden e la mutazione del fattore II o protrombina 20210; molto meno frequenti sono la carenza di proteina C è la[idoctors.it] […] del fattore V della coagulazione; Mutazione del fattore II della coagulazione; Omocisteina .[my-personaltrainer.it] Per l’aborto precoce risulta aumentarne il rschio l’omozigosi per il fattore V Leiden, l’eterozigosi per il fattore II e l’iperomocisteinemia da mutazione in omozigosi Per[studiomedicofadin.it]

  • Carenza del fattore V

    […] genetiche che interessano fattori della coagulazione come il fattore V Leiden o la mutazione del fattore II protrombinico, od alla mutazione dell'enzima etiltetraidrofolatoreduttasi[ospedalebambinogesu.it] V Leiden (mutazione del fattore V), che può interessare dal 5 all’8% della popolazione Caucasica, segue la mutazione del fattore II (protrombina) con il 2%.[ciaolapo.it] ESAMI CORRELATI Proteina S , Resistenza alla Proteina C Attivata , Antitrombina III, Mutazione Fattore V , Mutazione Fattore II , Omocisteina .[labanalisibruno.it]

  • Cirrosi portale

    G20210A nel gene del fattore II (protrombina) (10% dei casi), alla presenza della sindrome da antifosfolipidi, o al un deficit di antitrombina, proteina C, proteina S o fattore[orpha.net] […] localizzata a livello intra-addominale o può associarsi ad uno stato generale pro-trombotico per la presenza di una sindrome mieloproliferativa (25% dei casi), secondaria alle mutazioni[orpha.net]

  • Sindrome di Susac

    Alcune di esse sono rare, (deficit di ATIII, proteina C e S), altre (mutazioni dei fattori II e V, responsabile dell’APC-Resistance) sono frequenti nella popolazione generale[accademiamedicadiroma.it]

Altri sintomi